Misfits – Static Age

Manuale del Pulp

Tipo: Album     Anno: 1978 & 1997

gtyt

Un album fondamentale con uno scompenso temporale di 19 anni, basterebbe già solo questo… Static Age è un album dei Misfits, ed è l’album horror punk per eccellenza della band horror punk per antonomasia. La prima volta che lo sentii pensai “beh se mai degli zombie decidessero di fare musica, sicuramente la farebbero così” e il pensiero non era troppo lontano dalla realtà dei fatti, quattro ragazzi sul finire degli anni 70, bettole nel New Jersey, devilock sulla fronte, suoni sporchi, ringhianti, influenzatissimi dal rock n’roll dei 50’s, sudore, birre rovesciate tra il pogo del pubblico, Crimson Ghost, cimiteri profanati e tombe scoperchiate (il 17 Ottobre 1982 la band viene arrestata con alcuni fan a New Orleans, l’accusa è di profanazione di tombe, sembra stessero cercando la salma di Marie Laveau, una nota praticante voodoo) e violenza. Si perché Danzig, e poi i fratelli Caifa (Jerry Only e Doyle) hanno sempre avuto una certa inclinazione alla violenza sul pubblico, in una band che ha cambiato più line up che corde di chitarra forse i calci in faccia sono stati l’unica costante negli anni (qui e qui violenza negli anni e qui invece un video dove finalmente Danzig le prende). Nonostante tutto i Misfits hanno sempre fatto il loro sporco lavoro di icone horror punk, e l’hanno fatto bene. Certo i problemi, le diatribe e la disorganizzazione generale tipica dell’ambiente hanno creato qualche problema, come appunto lo scompenso temporale di Static Age, registrato nel 78, periodo perfetto il cuore palpitante di tutta la faccendaccia horror punk, ma uscito nel 97 dopo aver spalmato tutti i brani su varie raccolte e antologie di dubbio gusto… In definitiva credo Static Age sia stupendo, si respira a pieni polmoni l’ambiente, trasmette sensazioni, ti fa essere li, 1978, punk e tombe scoperchiate. Ascoltatevelo, ci trovate pezzi come Last Caress e Hybrid Moments, ma non solo, ascoltatevelo tutto d’un fiato, ogni traccia è un capolavoro, 43 minuti e 53 secondi di suoni sporchi, un vortice ringhiante e rockerollegiante, zombesco. Siamo ad Ottobre, Static Age è sul giradischi e in fondo alla mia via c’è un cimitero… Sapete anche voi cosa c’è da fare…

  1. Static Age – 1:47
  2. TV Casualty – 2:23
  3. Some Kinda Hate – 2:01
  4. Last Caress – 1:57 
  5. Return of the Fly – 1:36
  6. Hybrid Moments – 1:42
  7. We Are 138 – 1:41
  8. Teenagers from Mars – 2:50
  9. Come Back – 5:00
  10. Angelfuck – 1:37
  11. Hollywood Babylon – 2:20
  12. Attitude – 1:30
  13. Bullet – 1:37
  14. Theme for a Jackal – 2:40
  15. She – 1:24
  16. Spinal Remains – 1:27
  17. In the Doorway – 1:24

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

DMCA.com Protection Status

© copyright 2015

Un pensiero su “Misfits – Static Age

I commenti sono chiusi.